Non è mai troppo presto

Giusto un paio di settimane fa abbiamo confermato la prenotazione per le vacanze estive di quest’anno.

La destinazione questa volta è la Croazia, in particolare l’isola di Krk.

L’ultima vacanza al mare risale ormai al lontano 2007 quando ci regalammo 3 settimane in terra ellenica veramente stupende. In quell’occasione la nostra passione per la lettura ci portò a sacrificare parte del bagaglio a favore di un intera valigia di libri, credo fossero circa 20/25. Ricordo ancora i dubbi per quella che sembrava allora una pazzia, ma che poi si rivelò una scelta azzeccatissima.

Quest’anno ovviamente si bissa, senza ma e senza se, il valigione di libri e in questo post voglio elencare i titoli, degni di nota, che ancora non ho letto e che pigramente dormono nella libreria del nostro studio. Ovviamente sono i candidati numero 1 alla vacanza.

  • I rododendri bianchi delle Dolomiti
  • Castelli di rabbia
  • La tregua
  • Il libro che la tua chiesa non ti farebbe mai leggere
  • Sulla traccia di Nives
  • La cattedrale gotica.
  • I figli di Hùrin
  • America perduta. In viaggio attraverso gli Usa

Pensando ai viaggi

In questa stagione, spesso così grigia e tetra, l’animo si fa trasportare verso lidi poco piacevoli.

Nebbia, freddo, pioggia e neve non fanno che convogliare tutte i nostri pensieri verso una simbologia prettamente invernale: divano, copertina, camino acceso.

Ma invece credo che sia proprio in questa stagione il momento perfetto per dirottare i nostri pensieri verso il futuro prossimo venturo ed immaginare destinazioni, magari esotiche o anche solo dietro l’angolo di casa, per evadere dalle mura di casa e spingere l’animo a risollevarsi.

In questo momento mi balenano in testa alcuni posti che vorrei vedere/rivedere, ecco allora alcuni suggerimenti di lettura per stimolare la mente non solo a viaggiare di fantasia, ma è magari anche a concretizzare con un viaggio “fisico”.

Irlanda:

Portogallo:

Grecia:

Cuba:

Thailandia

Letture da spiaggia

15 giorni di spiaggia lasciano finalmente il tempo alla mente di rilassarsi e divagare.

Di seguito i libri letti durante queste vacanze greche:

  • Il cacciatore di aquiloni, Hosseini Khaled
  • In Siberia, Thubron Colin
  • La cattedrale del mare, Falcones Ildefonso
  • La tredicesima storia, Setterfield Diane
  • Teresa Batista stanca di guerra, Amado Jorge
  • Balzac e la piccola sarta cinese, Dai Sijie
  • Annapurna. Cinquant’anni di un ottomila, Messner Reinhold
  • Mal di montagna, Camanni Enrico
  • Nel nome del porco, Tusset Pablo
  • Legato ma libero. La traversata delle Alpi, Berhault Patrick