La vita del mare…

La vita di mare procede ormai da qualche giorno con il suo consueto incedere.

Stessi gesti, stessi orari, stessi luoghi. Sarò onesto: tutto questo non mi annoia.

In fondo tanto più si necessita di recuperare quanto più è necessario ricavarsi una routine che avvolga con le sue dolci braccia il lento dondolio dei giorni di ferie.

Un lento pendolo che scandisce ogni secondo di queste giornate dominate dall’ozio e dal sole. Un pendolo che vive di vita propria, con un suo personalissimo concetto di tempo in grado di regalarci quelle movenze naturali così impossibili nel normale vivere di tutti i giorni.

Il tempo pare dilatarsi, le ore del giorno, nonostante siano ancora 24, sembrano più lunghe, più piene, non so, più efficienti per usare un termine tecnico.

Ed è così che poi ci sorprendiamo nel vedere come passi lentamente il tempo o come si sia in grado di fare tante cose che a casa sarebbe impossibile compiere entro certe scadenze temporali.

E’ veramente tutto quanto “relativo”.18