Siesta

Questi ultimi 2 giorni sono stati dedicati alla siesta, è inutile nascondere la delusione di non aver trovato posto nei camping che avevamo individuato, il risultato è stato una revisione completa dei nostri piani per questa settimana, invece di sostare nella provincia di Almeria come avevamo previsto, inizialmente dovevamo passare almeno 4 giorni a Las Negras, domani, lunedì, partiremo di buon ora per Granada in modo da garantirci almeno la possibilità di vedere qualcosa delle città Andaluse.
Ma torniamo indietro di qualche giorno, venerdì partiamo da Barcelona con destinazione Benissa, 60 chilometri a nord di Alicante, nei pressi di Valencia prendiamo la strada sbagliata e ci ritroviamo senza in direzione di Alicante ma all’interno attraverso la regione della Murcia. Il caldo non si fa attendere, è impressionante, nonostante il vento incessate, sembra di stare in un forno ventilato.

Questo errore di direzione ci costringe ancora una volta ad improvvisare sul momento e decidiamo di andare a Alicante, almeno per guadagnare qualche decina di chilometri in vista del giorno dopo. Fortunatamente uno degli indirizzi che avevamo si rivela ottimo e ci sistemiamo per la notte ad El Altet, appena fuori Alicante. Inutile descrivere la sensazione di buttarsi in piscina dopo 600 chilometri!!! Una bava!

Sabato mattina partiamo di buon ora, almeno per noi visto che sono le 10 circa, con destinazione il Parco Naturale di Cabo de Gata, nell’estremo sud-est della Spagna. Un rapido passaggio attraverso la città di Murcia completamente deserta, e scendiamo veloci verso sud.

Finalmente dopo 3 ore circa siamo in dirittura di arrivo e gli ultimi chilometri attraverso le colline a ridosso del mare ci riservano una visione mozzafiato del mare. Ma come spesso è successo in questa vacanza dobbiamo scontrarci con il tutto esaurito. Passiamo in rassegna tutti i camping della costa sempre con esito negativo. Siamo veramente scoraggiati.
Comincia a farsi strada sempre più prepotentemente la consapevolezza che la scelta del camper non è stata poi tutta sta cosa. Ci ritroviamo infatti sempre più legati al mezzo impossibilitati a muoverci una volta sistemati. Inoltre la paura, a ragione, dei furti ci obbliga a cercare come unica soluzione il campeggio.

Sono le 14 circa quando finalmente troviamo posto a Roquettas de mar.
Il campeggio è super nonostante la parcela sia al sole, ma a noi va bene veramente tutto in questo momento, ci sistemiamo e dopo qualche ora di relax giocando a carte decidiamo di fare un salto in spiaggia. Ahimè con nostra sorpresa la spiaggia risulta essere una striscia larga non più di 2 metri composta di sassi, polvere e altra roba di difficile collocazione, il mare non è assolutamente paragonabile a quelli visti finora, una delusione incredibile.

Dopo una giornata di completo relax in campeggio, domani partiremo per Granada, finalmente speriamo di assaporare un po’ di quell’ambiente Andaluso che tanto abbiamo desiderato in questi mesi. Ormai non osiamo nemmeno più immaginare troppo visto che tutti i piani che facciamo sono costantemente rimessi in discussione.

Ultimi preparativi

Abbiamo una lista lunga 1km di cose da comprare e da caricare, visto la mia cronica mania di lasciare a casa di tutto e di più, questa volta Lavi diligentemente ha compilato le 2 liste di cose (to do e to buy).

Stasera spesa d’ordinanza con acquisto di generi di prima necessità , ed ultimi acquisti tra cui i piatti!!!

Rimangono ancora da fare n lavatrici oltre che stirare il mondo, fatto questo, sabato mattina è previsto il ritiro del camper.

Abbiamo deciso di scegliarci domenica alle 5 con partenza al primo momento utile, quindi tipo verso le 6, lo so ci mettiamo un po’ a carburare mai poi abbiamo un buon passo.

1° tappa – 1104 km stando a quello che dice ViaMichelin, per un tempo di circa 10 ore, probabilmente molte di più visto che domenica mattina partirà tutto il mondo, ma dopo l’esperienza dell’anno scorso non ci spaventa più niente!
Ecco l’itinerario, classico, che ci porterà da Modena a Barcelona:

Potrebbe anche configurarsi una partenza anticipata al sabato pomeriggio, ma vedremo sul momento.